giovedì 31 marzo 2011

Assignement 3

Oddio da dove cominciare..ho riletto più volte il testo fornito dal professore per aver più tempo di riflettere e farmi un'idea tutta mia riguardo le argomentazioni trattate. Credo che internet sia stato un grande progresso per l'umanità, non vorrei esagerare nei termini ma credo che abbia portato a tanti vantaggi (come ogni cosa chiaramente ha dei pro ma anche dei contro). Guardando il blog del professore, la prima volta sono rimasta incantata a vedere quante connessioni e quanti puntini piano piano comparivano nell'immagine e quanto più col passare dei giorni questi si unissero fino a formare quasi un gomitolo. Oggigiorno grazie alle reti di connessioni, grazie  ainternet, possiamo tenirci aggiornati, possiamo chattare e scambiando informazioni rapide gratuitamente  (facebook e i suoi messaggi in bacheca hanno sostituito in gran parte l'invio dell'sms). Pensiamo anche solo alle e-mail, basta premere un piccolo tasto invia o inoltra e già tutti i nostri contatti riceveranno il nostro messaggio e potranno fornirci una risposta a breve termine. Possiamo avere anteprime di libri, informazioni su orari dei mezzi senza stare inutilmente dieic ore alla fermata, possiamo addirittura fare acquisti. Possiamo scambiare opinioni, idee, canzoni, immagine con qualsiasi persona al mondo, che si trovi a 5 metri da noi o dall'altra parte del mondo. Credo che questo sia un grande passo sia per quanto riguarda questioni "semplici" che riguardano la nostra vita quotidina (fissare una cena, vedere l'orario di uno spettacolo al cinema) sia per il progresso scientifico e tecnologico, in quanto le informazioni posono essere scambiate molto più velocmente. Come tutte le cose credo che sia l'utilizzo che ne facciamo a renderlo il grande strumento che è.  La mia amica (Elisa Capretti) nel suo post (http://elasblogcinemaedintorni.blogspot.com/2011/03/assignement-3-coltivare-le-connessioni.htmlin)  cui spiega la sua visione sull'argomento ha utilizzato un termine che credo sia perfetto e pertanto glielo rubo ;) : non dobbiamo essere PIGRI, dobbiamo continuare a usare e a apprezzare la bellezza delle "veccchie tradizioni", così come siamo abituati a usare qualsiasi mezzo a nostra disposizione con moderazione, la stessa cosa dobbiamo fare con internet affinchè il lato utile di questo mezzo non si trasformi in ossessione e uso improprio. Mi piace concludere con una frase di un importante musicista americano Frank Zappa che dice: "Il computer non è in grado di trasmettervi il lato emozionale della questione. Può fornirvi la matematica, ma non le sopracciglia."  Spero di non essere stata noiosa e ripetitiva! A presto!!

2 commenti: